Home Notizie Zona rossa e zona arancione: ecco quali sono le regioni che da...

Zona rossa e zona arancione: ecco quali sono le regioni che da lunedì cambiano colore

53
0

A Pasqua tutta Italia sarà zona rossa mentre da lunedì 15 cambiano ancora i colori delle regioni dove si va ad un irrigidimento delle misure, fatta eccezione della Sardegna che resta bianca, a causa delle diffusione delle varianti covid.

Il decreto approvato dal Consiglio dei ministri con le tutte le misure sarà attivo a partire lunedì 15 marzo al 6 aprile 2021.

Nel dettaglio: nelle festività pasquali, dal 3 al 5 aprile, tutta l’Italia sarà in zona rossa, con tutte le limitazioni previste da questo fascia. Sarà comunque possibile muoversi all’interno della propria regione verso una sola abitazione privata, una volta al giorno, massimo due persone. Da questa zona rossa nazionale restano escluse le regioni che attualmente sono in zona bianca, ossia la Sardegna.

Inoltre, dal 15 marzo al 2 aprile, e il 6 aprile, tutte le regioni in giallo passeranno all’arancione che complessivamente saranno otto: Abruzzo, Calabria, Liguria, Molise, Puglia, Sicilia, Umbria, Valle d’Aosta. In zona arancione rimane valida la regola del coprifuoco dalle 22 alle 5. Resta il divieto di spostamento da e verso altre regioni e dal comune di residenza. Sono ammessi gli spostamenti all’interno dello stesso comune e nella misura di una volta al giorno, per andare a trovare amici o parenti, fino a un massimo di due persone (oltre ai minori di 14 anni, che non rientrano nel conteggio). Chiudono ristoranti, bar, gelaterie, pasticcerie, restano invece aperti i negozi. Sono aperti concessionari di auto e moto, officine, gommisti, ricambisti e autolavaggi.

Il nuovo Decreto Legge introduce un nuovo criterio in base al quale si entra in zona rossa, ossia quello di un’incidenza settimanale di 250 casi ogni 100.000 abitanti.

Da lunedì 15 marzo saranno rosse le province autonome di Bolzano e Trento, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Veneto Toscana e Marche

Nelle zone rosse sono vietati gli spostamenti anche all’interno del proprio Comune. In linea generale nelle zone rosse ci si può spostare da casa solo per motivi di lavoro, salute, urgenza. Una novità riguarda le visite ad amici e parenti, che sono proibite per tutti (nei giorni di Pasqua grazie a una deroga sarà invece possibile fare visita a amici e parenti). Vengono poi sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per generi alimentari, farmacie, parafarmacie, tabacchi, edicole e benzinai. Si fermano anche i ristoranti, bar, pub, gelaterie e pasticcerie (restano ammesse la consegna a domicilio e l’asporto fino alle 22).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here