Home Eventi Stornara scommette su cibo, musica e street art e per la promozione...

Stornara scommette su cibo, musica e street art e per la promozione guarda anche ad Ansat

523
0

STORNARA – Punta alla pancia dei turisti. Stornara, paese della Puglia in provincia di Foggia, fa leva sui prodotti della sua terra per attrarre i visitatori. Un turismo enogastronomico che si sposa con i grandi eventi e i movimenti di forestieri che questi generano. E’ così che questo centro, che non ha un grande patrimonio storico artistico su cui far leva, si sta facendo conoscere non solo in Italia ma anche a livello internazionale.

Per dare una spinta alla promozione del territorio, l’amministrazione comunale sta pensando di aderire all’Ansat, l’associazione nazionale sviluppo attività territori, che ha, tra la sua mission, l’obiettivo di aiutare i Comuni a far conoscere le proprie risorse anche attraverso un portale turistico nazionale.

“E’ un’occasione e uno strumento per esaltare e promuovere il nostro territorio, anche attraverso internet” spiega Roberto Nigro presidente del consiglio comunale.

Un territorio che, come detto, punta a farsi conoscere per i suoi prodotti enogastronomici. Non a caso, il Comune sta lavorando per ottenere un marchio distintivo.

“La nostra terra è ricca di olio. Il nostro extra vergine, il coratina – spiega Nigro – ha un’acidità pari a zero. Produciamo vino, grano, e ortaggi tutto l’anno. D’inverno i broccoli sono una delle produzioni più diffuse e poi ci sono i carciofi. Abbiamo importanti produzioni sia a livello quantitativo che qualitativo. E’ per questo che vogliamo che il nostro territorio sia riconosciuto per questi prodotti. Stiamo lavorando in questo senso con la Regione Puglia. Parteciperemo a un progetto come Comune capofila per l’istituzione di un marchio”.

Contemporaneamente il Comune sta lavorando anche su un piano più “scientifico”.

“Ci stiamo avvalendo della collaborazione di esperti  – continua il presidente del consiglio comunale – per l’analisi delle proprietà e degli effetti benefici di un certo tipo di alimentazione, del mangiare determinati cibi”.

Sul fronte degli eventi da una decina d’anni a questa parte Stornara ospita il Festival del rap. “Sono venuti i migliori rapper italiani e internazionali: Shaggy, J-Ax, Clementino, Rocco Hunt – ricorda Roberto Nigro – Anche quest’anno si farà, seppur con le misure anti covid disposte dal Governo. Suoneranno: Luké, Geolier, Jimmy Sax e Giuliano Palma”.

Dal punto di vista artistico, Stornara scommette sulla street art. “Ci sono già diversi murales nel nostro territorio – spiega il presidente del consiglio Nigro – altri venti verranno realizzati quest’anno. Alcuni artisti, tra cui nomi internazionali provenienti dalla Colombia e dalla Spagna, accanto a quelli nazionali, stanno già operando. Esiste già una mappa per visitare i murales nel nostro paese”.

Roberto Nigro invita quindi i turisti a venire a Stornara “perché c’è arte, musica e cibo di qualità”.